Mentre lo spontaneismo è un fare che si basa sull'intuizione del momento, non è quindi caratterizzato da un pensiero ragionato a lungo e che ha tenuto conto del maggior numero possibile di fattori; la spontaneità è frutto di una lunga ricerca di ottimizzazione di decisioni e di azioni. Poichè ho già avuto conferma dall'esperienza delle mie scelte, posso attuarle perchè riconosco affine una situazione senza soffermarmi nuovamente ad osservarne le componenti.