Stato di consapevolezza nel quali i sensi e la mente sono pronti a rispondere agli stimoli dell'ambiente circostante. E' una disposizione che nei bambini è in via di strutturazione, per questo risulta limitata.

L'attenzione si divide in selettiva: selezionare gli stimoli esterni scegliendo di raccogliere quelli rilevanti e d'ignorare gli irrilevanti; sostenuta: rimanere concentrato per tutto il tempo necessario allo svolgimento di un compito. Nell'attenzione sostenuta entrano in gioco l'interesse per il compito, la sua complessità, la motivazione del bambino.