• Dialogare, condividere o scegliere per i bambini?

    Dialogare, condividere o scegliere per i bambini? Mi piace pensare che ogni Read More
  • Dialogare, condividere o scegliere per i bambini?

    Dialogare, condividere o scegliere per i bambini?

    È sbagliato "scegliere" per i nostri bambini almeno finché ci è possibile? Read More
  • la lingua del cuore

    La lingua del cuore

    Dare voce al proprio amore "Comunicare" è un verbo caratterizzato da almeno Read More
  • prova a fare così

    prova a fare così

    Estate tempo di vacanza, relax, divertimento ed anche di convivenza più stretta Read More
  • babbo natale tra magia e realtà

    babbo natale: tra magia e realtà

    Arriva il momento, per ogni genitore, di svelare la magia che sta Read More
  • salutare i bambini

    l'importanza di salutare i bambini

    Spesso si pensa che sia più facile per un bambino accettare che Read More
  • morsi all'asilo

    i morsi all'asilo nido

    Ogni educatrice di asilo nido si è trovata almeno una volta a Read More
  • comprensione bambini

    non tutto quanto si vive a livello emotivo è chiaro

    Questa chiarezza è ancor minore dalla nascita sino a tutta l’adolescenza. L’adulto Read More
  • i bambini ci osservano

    i bambini ci osservano, siamo il loro esempio

    Le azioni degli adulti sono sempre osservate, interpretate e spesso riproposte dai Read More
  • i bambini hanno bisogno

    i bambini hanno bisogno...

    ...di credere in se stessi per sentirsi competenti Per imparare ad avere Read More
  • la coperta di linus

    l’oggetto transizionale

    Una piccola parte di mamma sempre con me La famosa “coperta di Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
babbo natale tra magia e realtà

Arriva il momento, per ogni genitore, di svelare la magia che sta dietro a talune tradizioni religiose e/o culturali, sono segreti svelati che fanno crescere un po' i bambini e le bambine, ma che non devono andare ad intaccare la fiducia che loro hanno negli adulti che sono loro punto di riferimento.

Babbo Natale, la Fatina dei Denti o Santa Polonia o Apollonia, la Befana, tante sono le tradizioni magiche che ogni adulto porta con sé dalla propria infanzia, e fa rivivere ai propri bambini con l'entusiasmo e il desiderio di procurare loro gioia. Ma com'è stato per noi, anche per figli e figlie arriva il momento di "crescere".

Talvolta, il dubbio che la magia sia poco "credibile" viene loro spontaneamente: le differenze con gli amici ad esempio possono essere più facilmente notate da un bambino o bambina di sette o otto anni, poi può anche esserci "l'invidia" di un amico più grande o un coetaneo più arguto che, persa la possibilità di fantasticare su questa magia, cerca di privarne anche gli altri.

In ogni caso, sta poi a mamma e papà prendere in mano la situazione. Con molto tatto.

  • Può, a volte, essere importante chiarire ai propri bambini e/o bambine l'obiettivo di amore che stava dietro la scelta di regalare loro un momento magico, fosse anche solo un giorno speciale nel quale si può chiedere "qualsisia" cosa e credere in qualsiasi cosa: l'obiettivo non era l'inganno ma la loro gioia. Chiarendo ciò puntiamo a tener viva la loro fiducia in noi;
  • Si può poi dire ai bambini e alle bambine la verità più semplice: Babbo Natale, Santa Lucia, sono realmente esisti, sono Santi della nostra tradizione o religione, pertanto come tutti i Santi ci proteggono e ci sono vicini, ma certo per loro sarebbe difficilmente portare effettivamente i doni a tutti, pertanto chiedono l'aiuto di mamma e papà, che si occupano delle cose "tecniche";
  • Poi si può far conoscere il nostro piacere nel dar loro questa gioia che allo stesso tempo è vissuta nuovamente dai genitori stessi. Ho un ricordo molto nitido della prima volta che, appena diciannovenne, feci Santa Lucia in un asilo nido, la mia passione nell'organizzare, sistemare, preparare non fu minore dalla gioia che lessi poi negli occhi dei bambini e delle bambine.

Nel caso di fratelli maggiori, può essere bello coinvolgerli nella preparazione della magia -non lasciandoli perciò senza doni- avranno la necessità di ritrovare un ruolo all'interno di questo evento.

In fine credo che i bambini sappiano che tutti i babbo Natale che incrociano sulla loro strada nel periodo natalizio non sono "quello vero", che riconosceranno piuttosto in quello che avranno visto magari nella loro scuola o ad una festa per pochi.

I bambini e le bambine sono molto intelligenti e, come sempre, dando loro fiducia, si costruirà la "soluzione" più consona a loro e a noi